Vincitori e vinti.

giugno 8, 2009

se ho ben capito i vincitori di queste elezioni sono bossi e diPietro.
di conseguenza gli altri avrebbero perso….
anche se Franceschini esulta perchè il pD non ha avuto tracollo per cui festeggia l’arretramento del pdl.
Non avevo sogni a riguardo, anche perchè non vedevo principi azzurri (anche con cavallo zoppo e calzamaglia celestino-rosa pallido)  a cui dedicarli…

Complimenti comunque e congratulazioni a chi questa mattina si sente vincitore.

per quanto mi riguarda
… scrissi a nessuno…


colonna sonora “La lega dell’amore” Elio.

Annunci

serracchianise avessi un minimo di dimestichezza in più con questo mezzo, avrei fatto in modo di importare direttamente il video da youdem-tv o da youtube ma poichè ci sono cose che non sono date a certi umani sapere…

http://video.libero.it

http://www.youtube.com (prima parte)

http://www.youtube.com (seconda parte)

forse è anche vero che questo pomeriggio a Sanluri da Soru non abbiamo avuto picchi simili…
ma forse dobbiamo solo smetterla di lagnarci…
perché forse davvero non è tutto perso…


Sogni pesanti.

febbraio 21, 2009

Ci sono validi motivi per cui dovrei evitare di dirvelo, ma 1156160431517la_sella_del_diavolonelle poche ore di sonno di stanotte ho sognato le primarie del Pd.
No, non facevano Soru segretario. anche perché, era un sogno, ma anche i miei sogni checchè se ne dica hanno un limite…
no.
Facevano segretario del Pd la binetti… e ieri notte non ho neppure mangiato peperoni…
Ora, considerando il fatto che martedì scorso non sono andata a dare l’altro esame per validi motivi che vorrei evitare di ricordare, mi chiedevo se il responsabile dei sogni degli altri non ha di meglio da fare che occuparsi di me anche quando dormo…  o forse è solo che non trovando più sogni da rovinare da sveglia sta cominciando a rovinarmi anche gli altri…
ma ho vinto io.
perché sono andata a dare l’esame e ho scritto per due ore di fila.
Si, è vero qualcuno sosteneva che io sono bravissima a parlare per ore senza dire niente, per cui non so come sia andata, ma la cosa importante è che la binetti è uscita dalla mia mente.
al che per completare la terapia ho camminato  da Marina Piccola alla fine del Poetto di Cagliari con un’unica pausa per un caffè che avevo in sospeso all’Iguana.
Per la cronaca: il Poetto è sempre bellissimo.
nonostante l’impegno con cui abbiano cercato di farlo fuori, Lui è sempre bellissimo e coadiuvante in qualsiasi terapia…


Colonna Sonora: Il suono del mare.