Domani.

agosto 31, 2009

avevo piani serissimi per queste vacanze:
vedere (ma solo vedere) i programmi per i prossimi tre esami…
leggere almeno tre libri….
perdere almeno tre chili….
e non ne ho portato a termine nemmeno uno!
però posso affermare di aver battuto il mio record di permanenza in acqua con maschera e pinne nuotando tra pesci bellissimi che hanno riconfermato quel mare come mio mare preferito….
e se avessi le maniche  potrei dire che è giunta l’ora di “pinniccarle” seriamente perché checchè se ne dica oggi è  primo settembre e devo rifare i bagagli  perche tra poche ore portiamo le pecore in trasferta al milano…

Annunci

Direttamente da La Repubblica.it:

I nastri degli incontri tra Patrizia D’Addario e Silvio Berlusconi trovano ampio spazio sulla stampa estera. Così come in passato, le vicende del premier vengono passate al setaccio dai quotidiani stranieri. Che raccontano la nuova puntata di quella che viene definita “la disinvolta vita del premier italiano”.

Con tutto rispetto per le stagiste:
Monica Lewinsky sei solo una principiante…  e che qualcuno si azzardi a mettere in dubbio la professionalità italiana e sopratutto che il sire non si sia impegnato per sollevare le “quote rosa”…
Se c’è riuscita la
Lewinsky con Clinton, non vedo perchè non dovrebbe riuscirci la  D’Addario con berlusconi…
e ci piacerebbe che la matematica non fosse ancora diventata un’opinione…. perché sarebbe bellissimo se dire che “questo governo è andato a puttane”  non avesse solo un banale significato letterale ma anche uno metaforico….


Ho cercato sul DE MAURO  il significato del termine ” scelta”.

scél|ta s.f.
valutazione di ciò che può essere più conveniente o più opportuno fra due o più alternative.
momento dell’atto volitivo che consiste nel preferire consapevolmente una decisione rispetto alle altre possibili.
Se tu Giorgio fossi stato un semplice Giorgio con un cognome più o meno maiuscolo e una posizione sociale più o meno normale, avrei potuto capire le tue “perplessità e preoccupazioni”;  perché quando ci si trova di fronte a una scelta si sa che non si è soli; si sa che di fronte a quella scelta ci sono altre persone che a volte ne traggono benefici e altre che ne subiranno i danni; a seconda appunto di questa scelta.
Succede quando scegli di comprare una macchina nuova;
quando scegli di cambiare lavoro;
quando scegli di lasciare una donna
e anche quando scegli dove andare in vacanza.

Ma tu non sei un semplice Giorgio con un cognome più o meno maiuscolo e non stavi scegliendo pizza e fichi.
Lei è il Nostro presidente della Repubblica.
Un uomo di cui io sono andata fiera per una vita; vuoi a causa di nonni che hanno fatto la resistenza e che credevano in determinati Valori ma sopratutto a causa di un padre che per qualche arcano motivo ci crede ancora.
Non doveva firmarlo quel ddl sulla sicurezza, e dal momento che ha scelto di firmarlo rendendosi complice di una delle più colossali figure di merda a livello planetario che potessimo fare avrebbe potuto evitare di sottolineare che la cosa gli “ha suscitato perplessità e preoccupazioni”….
Chissà cosa ha suscitato lei, con quella sua firma, in tutte quelle persone che di punto in bianco si son viste creare su misura il reato di clandestinità con tutte le conseguenze che ne deriveranno. Loro non temono per la figura di merda ma per qualcosaltro….

Perchè senza la sua firma non ci sarebbe stata legalizzazione delle “ronde”, schedatura dei clochard, creazione di spie varie e altro…
Tutte cose che una serie di Nonni e Babbi ci avevanno detto che non sarebbero mai più accadute…
Da ieri nel mio immaginario collettivo c’è un nonno in meno.

Dilemmi.

giugno 29, 2009

dsc3154_mbeQualche giorno fa qualcuno ha rubato la moto di Raimondo.
E fortuna volesse che qualche ora dopo la moto è stata ritrovata in ottime condizioni.
Possiamo immaginare la gioia nell’appurare che nel bauletto portaoggetti non mancava niente…. niente tranne una pecora Ariuceramiche poco prima acquistata in questo laboratorio.
In cosa consiste il dilemma?
il dilemma consiste nel fatto che non sappiamo se sia il caso di fare una denuncia avvisando la compagnia barracellare per un caso di abigeato o la sovrintendenza ai beni culturali per un caso di furto d’arte.
Intanto non abbiamo ancora ricevuto richiesta di riscatto….

Barbatrucchi.

aprile 23, 2009

logogrande barbatrucco!!!!
complimenti!!!!
certo che i Bronzi di Riace ci rimarranno malissimo all’idea di non poter trascorrere un finesettimana da noi per
«adeguatamente rappresentare l’Italia e il suo straordinario patrimonio culturale al vertice del G8 in programma la prossima estate in Sardegna (parola del sire)», e forse ci rimarrà male anche qualcun altro che da mesi e mesi sta lavorando in attesa di quel “grande giorno” a La Maddalena…
Alt! fine del gioco! i vostri voti non mi servono più…
però così almeno si trova la soluzione in tempi brevi che consenta di conciliare le esigenze degli operatori turistici sardi con quelle della Protezione Civile tra l’8 e il 10 luglio…

La striscia rossa

aprile 8, 2009

“Andate sulla costa, è Pasqua, prendetevi un periodo che paghiamo noi.
State tranquilli, noi facciamo l’inventario delle case danneggiate e voi vi spostate sulla costa.
Sarete serviti e riveriti.
Bambini, dite alla mamma di portarvi al mare”.
(Silvio Berlusconi, tendopoli di San Demetrio (L’Aquila), 7 aprile)

La Striscia Rossa del quotidiano l’Unità riportava queste sue parole che pensavo di aver sentito pronunciare in un mio incubo da sette aprile e  invece facevano parte dell’incubo di altre trentamila persone.
C
onsiderando che la donna alla quale si rivolgeva non aveva più neppure occhi per piangere, vorrei giusto congratularmi e non aggiungere altro.



a Cagliari , nei prossimi giorni, c’è una cosa bellissima da vedere…una cosa che aveva organizzato il nostro Governatore…una cosa assistita da lui per tutta la gestazione, ma non sarà Lui ad assistere durante la nascita.
Manca poco a mezzanotte e sono ancora in laboratorio.
è la terza notte che faccio le ore piccole in lab, e spero per un buon motivo…
anzi no, sono sicura che sarà un buon motivo… una grande occasione per crescere.
Sto monitorando un forno ancora per un pò, poi andrò a dormire mentre lui lavorerà per me tutta la notte: dovrà cuocere delle ceramiche che parteciperanno a un progetto bellissimo nel quale  Soru e compagnia credevano parecchio…
Nei prossimi giorni qui a Cagliari si incontreranno artigiani e artisti di tutto il bacino del mediterraneo …  una riunione di arti, saperi  e saper fare italiani, francesi, portoghesi, africani, turchi greci…
e ci sarò anche io col mio metroemezzo di sapere…  e non mi sono mai sentita tanto piccola in vita mia…
Perché avrei pagato per vedere come tutti quei mondi lavorano e trasformano terra, lana, legno, metallo in cose bellissime… ma stando di fronte e non in mezzo a loro… e sono spaventatissima… ma non scapperò… posso farcela.
forse.