Situazioni speciali.

gennaio 25, 2010

IO: Ciao Meriviglie…

LORO: Ciao… sei arrivata…
ti ho vista dalla finestra…
hai portato il grembiule?
e il celeste?
ti sei ricordata di portare gli occhiali?
ti sei ricordata di portare le canzoni che c’erano quando eri piccola ?
sei andata dal tuo maestro che gli avevi dato i nostri disegni?
Tristi (Cristi) ti sei messa il rossetto… sei bellissima…
Oggi dobbiamo lavorare o colorare?
Mi aiuti a chiudere il primo bottone? gli altri ci riesco perchè sono grande…
lo sai Tristi che io faccio ceramica da quando ero piccolo e adesso ho più di cinque anni e sono un artista…
Mi leghi la scarpa?
Hai portato le spugnette magiche?

A questo punto sollevo una mano che tiene un libro che loro non conoscono….

e  per una frazione di secondo, questo gesto mi permette di prendere in mano la situazione…  silenzio ….

IO: ciao di nuovo Meraviglie!
prima di rispondere a tutte le vostre domande vorrei sapere se conoscete la mucca Moka…

….ancora qualche frazione di secondo di silenzio…

LORO: no…

IO: vi ricordate di Allumè? e della nuvola Olga? vi ricordate cosa abbiamo fatto con quelle storie?

LORO: abbiamo fatto i disegni di ceramica…
e Nicola aveva fatto un cavallo…
e ho regalato la nuvola a mio zio…
tu mi avevi rotto il pesce che ho fatto io…
non l’ho fatto apposta,  non era colpa mia…
si è mosso il tavolo…
e ti ricordi che eravamo andati dai pompieri e io avevo paura su quella scala che saliva più in alto delle case e del mondo?
lo sai che Sud non può chiamarsi Sud perchè è femmina perchè ha le uova piene di pesci in pancia e allora si chiama Stella perchè quando devono nascere i bambini la mamma diventa mammifera?…
ma allora oggi lavoriamo e poi cuoci tutto nel forno magico e tua sorella aveva fatto una tazza per il latte e saliva e poi aveva fatto una magia e anche se era molle era dura dopo come i nostri lavoretti?

IO: Si.

Si cosa non lo so, ma i fatto è che a quel punto ognuno di noi aveva il grembiule, dell’argilla in mano, una spugnetta magica e un’ora e mezza di tempo per far muovere  “la situazione” che adesso era nelle mani di tutti.

Buonlavoromeraviglie…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: