Da due a diciannove.

giugno 10, 2008

Vi avevo detto che sto facendo dei corsi di ceramica nelle scuole?
I miei alunni hanno dai due ai diciannove anni ( ovviamente in classi diverse ) e questa settimana finisco con tutti; si, perché checché se ne dica, è arrivata l’estate.
Si, lo so che non si direbbe, anzi mi sto rendendo conto che questo è l’anno delle “mezze stagioni”, ma ormai le scuole stanno chiudendo per cui fatevene una ragione…
Ma avete visto quanto sono bravi i miei alunni?
e sopratutto secondo voi tutta questa meraviglia è opera dei duenni o dei diciannovenni?
Comunque è di Francesca.

Annunci

7 Responses to “Da due a diciannove.”

  1. Lu Says:

    ‘mmazza, ‘nvedi, mi giro un secondo e pure senza voce l’amica mia che mi combina!!
    Brava!
    (Il cagnolino l’ha fatto Javier Mariscal?!?)

  2. Indro Says:

    ….ma che bello tutto nuovo…
    cmq SABATO 14 cena a casa… con il più classico maialetto sacrificale per i buongustai….per gli altri melanzane alla parmiggiana. Anzi melanzane per tutti!
    baci

  3. Elisabetta Says:

    Bello, bello il blog nuovo, complimenti 🙂
    Volevo anche dirti che ho avuto una giornata molto impegnativa (ho prodotto fiori di zucca fritti, melanzane alla parmigiana e crostata di frutta) che mi ha impedito di venire a saldare il debito, ma non mi sono dimenticata!

  4. Elisabetta Says:

    Il blog nuovo è bellissimo ma non è d’accordo sul fatto che io voglia lasciare un commento, probabilmente te ne troverai due senza che io sappia come mai (non crederai di essere l’unica non-informatica in giro, spero)…
    Dicevo (o forse ripetevo) che oggi ho avuto una giornata molto impegnativa (ho prodotto fiori di zucca fritti, melanzane alla parmigiana e crostata di frutta) che mi ha impedito di venire a saldare il debito, ma non mi sono dimenticata!

  5. kabilla Says:

    ho preso coscienza del fatto che mi serve una mail personale e provvederò non appena capisco come m…..a si fa (i puntini sono random quindi è inutile provare a interpretare il francesismo).
    va bene per la cena sabato a casa di indro (immagino l’invito valga per tutti quelli che accedono al blog). il prodotto illustrato è bellissimo, molto parigi della nostra vacanza culturale ma non riesco ad associarlo al nome dell’arista che mi ricorda). sorella studiatissima che non sei altra, se scrivi checche senza accento tutti penseranno che sei omofoba peggio della mussolini biondaammarolla. questo blog comincia ad avere un senso. per quanto riguarda giovanni: commovente (e io non sono una che si commuove facilmente). arida65

  6. Gianni Says:

    Gentile Cristina, sono Gianni, il papà di Francesca. Tu devi essere una persona meravigliosa. L’anno prossimo spero proprio che la scuola materna organizzi di nuovo il corso di ceramica. Francesca è entusiasta. Carlo a settembre inizia l’elementare in via Caboni. Ti consiglio di proporre i tuoi corsi anche là. Auguri per l’ottimo lavoro. Ciao, Gianni a, ecco anche Luisa.

  7. ariuceramiche Says:

    Io non conosco Luisa e Gianni.
    Ho giusto scambiato qualche parola con Luisa e forse mi è capitato di incrociare Gianni da ZiaAnna. So solo che sono i genitori di Francesca e Carlo e che oggi, con poche righe mi hanno fatto sentire che ne vale la pena.
    Grazie di cuore.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: